Apple Airtag: il passo è troppo breve dal trovare oggetti allo spiare le persone | Altri consumi

2021-11-23 03:28:21 By : Ms. Doris Li

Asciugatrice, cinque cose che dovresti sapere

Elettrodomestici: come allungarne la vita

Bucato fai da te più ecologico: lava a 30 gradi, è pulito

Cinque miti sugli elettrodomestici

Come scegliere la macchina per caffè espresso

Come scegliere il robot da cucina

Quello che non devi mettere nel microonde

Come scegliere l'impianto solare termico

Come scegliere lo scaldacqua a pompa di calore

Aria condizionata o caldaia a condensazione? Come affrontare i primi freddi

Come scegliere il gasatore per l'acqua

Acqua del rubinetto: fai analizzare l'acqua di casa

Acari: sconfiggerli è difficile, ma è possibile ridurli

Come scegliere il miglior materasso in memory foam?

Pulitori a vapore: poco utili, poco efficaci

Come pulire legno e marmo

10 cose da sapere sul bucato per bambini

Bucato fai da te più ecologico: lava a 30 gradi, è pulito

Ammorbidenti: il test del consumatore

In viaggio con i bambini: tutti i consigli

Prodotti che funzionano contro i pidocchi

Come scegliere i seggiolini auto

Problemi con il tuo volo? Calcola il risarcimento a cui hai diritto

Farmaci in vacanza, le regole per non comprometterne l'efficacia

Tutte le regole per viaggiare in Italia e all'estero

Offerte luce e gas: confronta le migliori tariffe

Come risparmiare luce e gas in casa

Bollette: le 5 cose a cui fare attenzione

Comprare casa: come evitare brutte sorprese

Come fare una cuccia con le cassette

Come pulire la casa quando ci sono animali

Prestiti: come riconoscere un tasso usuraio

Ristrutturazione casa: prestito di ristrutturazione o prestito

Cambia mutuo: ecco come

Ritardo della surroga? Calcola il compenso

Conti correnti: ecco quanto costano e quanto sono soddisfatti i clienti

Problemi con la banca? C'è l'Arbitro Bancario e Finanziario (Abf)

Polizza scooter e bici elettriche: quando serve, quale scegliere | Altri consumi

Polizza assicurativa contro il cancro: uno strumento utile

Comprare casa: la guida completa a tasse e agevolazioni

Superbonus, esteso al 2023: la guida completa con tutto quello che c'è da sapere

Come leggere le bollette di luce e gas? Sette elementi a cui prestare attenzione

Luce e gas, difenditi dai contratti non richiesti

Nuovo smartphone Android? Come non perdere tutti i tuoi dati

Smartphone e tablet: è bene tenere aggiornato il sistema operativo?

Immagini di qualità? Metti la TV alla giusta distanza

9 consigli per sopravvivere allo smartworking

Televisione, elimina i riflessi in cinque passaggi

Google Maps: 6 cose che potresti non sapere

Come fare la manutenzione dei pneumatici

Monopattino elettrico: ecco le nuove regole della strada

Lucchetti per biciclette: alcuni si aprono a mani nude

Noleggio auto a lungo termine: non sempre conveniente

Cure eccessive: un rischio per la salute

Medicinali: sei sicuro di usarli correttamente? Ecco le cose da evitare

Diete dimagranti: quali scegliere e quali evitare

Disturbi alimentari: bisogna agire su tutti i fronti

Solare: la protezione non è sempre garantita

Igienizzanti e disinfettanti per le mani, prezzi alle stelle e non sempre indispensabili

Spazzolino da denti: consigli per usarlo al meglio

Come scegliere la mascherina lavabile

Colazione: ecco come iniziare bene la giornata

6 consigli per una pausa pranzo equilibrata

6 consigli per una pausa pranzo equilibrata

Glutine e lattosio: sono davvero da evitare? Cerchiamo di essere chiari

Abitudini alimentari a tavola: scelte utili

Glutine e lattosio: sono davvero da evitare? Cerchiamo di essere chiari

Oli di origine vegetale: guida alla scelta

Come organizzare il frigorifero e conservare al meglio la spesa

Acqua del rubinetto: fai analizzare l'acqua di casa

Bevande alcoliche: cosa sono e le caratteristiche di quelle più apprezzate

In vacanza con gli amici a 4 zampe

Cani e gatti: cosa mettere o no nella ciotola?

Influencer e integratori: troppe informazioni fuorvianti. La nostra denuncia all'Antitrust

Alimentazione: quanto incidono le vostre abitudini sull'ambiente?

Ciao, accedi per un'esperienza personalizzata

Asciugatrice, cinque cose che dovresti sapere

Elettrodomestici: come allungarne la vita

Bucato fai da te più ecologico: lava a 30 gradi, è pulito

Cinque miti sugli elettrodomestici

Come scegliere la macchina per caffè espresso

Come scegliere il robot da cucina

Quello che non devi mettere nel microonde

Come scegliere l'impianto solare termico

Come scegliere lo scaldacqua a pompa di calore

Aria condizionata o caldaia a condensazione? Come affrontare i primi freddi

Come scegliere il gasatore per l'acqua

Acqua del rubinetto: fai analizzare l'acqua di casa

Acari: sconfiggerli è difficile, ma è possibile ridurli

Come scegliere il miglior materasso in memory foam?

Pulitori a vapore: poco utili, poco efficaci

Come pulire legno e marmo

10 cose da sapere sul bucato per bambini

Bucato fai da te più ecologico: lava a 30 gradi, è pulito

Ammorbidenti: il test del consumatore

In viaggio con i bambini: tutti i consigli

Prodotti che funzionano contro i pidocchi

Come scegliere i seggiolini auto

Problemi con il tuo volo? Calcola il risarcimento a cui hai diritto

Farmaci in vacanza, le regole per non comprometterne l'efficacia

Tutte le regole per viaggiare in Italia e all'estero

Offerte luce e gas: confronta le migliori tariffe

Come risparmiare luce e gas in casa

Bollette: le 5 cose a cui fare attenzione

Comprare casa: come evitare brutte sorprese

Come pulire la casa quando ci sono animali

Come fare una cuccia con le cassette

Prestiti: come riconoscere un tasso usuraio

Ristrutturazione casa: prestito di ristrutturazione o prestito

Cambia mutuo: ecco come

Ritardo della surroga? Calcola il compenso

Conti correnti: ecco quanto costano e quanto sono soddisfatti i clienti

Problemi con la banca? C'è l'Arbitro Bancario e Finanziario (Abf)

Polizza scooter e bici elettriche: quando serve, quale scegliere | Altri consumi

Polizza assicurativa contro il cancro: uno strumento utile

Comprare casa: la guida completa a tasse e agevolazioni

Superbonus, esteso al 2023: la guida completa con tutto quello che c'è da sapere

Come leggere le bollette di luce e gas? Sette elementi a cui prestare attenzione

Luce e gas, difenditi dai contratti non richiesti

Nuovo smartphone Android? Come non perdere tutti i tuoi dati

Smartphone e tablet: è bene tenere aggiornato il sistema operativo?

Immagini di qualità? Metti la TV alla giusta distanza

Come firmare documenti senza stamparli

9 consigli per sopravvivere allo smartworking

Televisione, elimina i riflessi in cinque passaggi

Google Maps: 6 cose che potresti non sapere

Come fare la manutenzione dei pneumatici

Monopattino elettrico: ecco le nuove regole della strada

Lucchetti per biciclette: alcuni si aprono a mani nude

Noleggio auto a lungo termine: non sempre conveniente

Cure eccessive: un rischio per la salute

Medicinali: sei sicuro di usarli correttamente? Ecco le cose da evitare

Diete dimagranti: quali scegliere e quali evitare

Disturbi alimentari: bisogna agire su tutti i fronti

Solare: la protezione non è sempre garantita

Igienizzanti e disinfettanti per le mani, prezzi alle stelle e non sempre indispensabili

Spazzolino da denti: consigli per usarlo al meglio

Come scegliere la mascherina lavabile

Colazione: ecco come iniziare bene la giornata

6 consigli per una pausa pranzo equilibrata

6 consigli per una pausa pranzo equilibrata

Glutine e lattosio: sono davvero da evitare? Cerchiamo di essere chiari

Abitudini alimentari a tavola: scelte utili

Glutine e lattosio: sono davvero da evitare? Cerchiamo di essere chiari

Oli di origine vegetale: guida alla scelta

Come organizzare il frigorifero e conservare al meglio la spesa

Acqua del rubinetto: fai analizzare l'acqua di casa

Bevande alcoliche: cosa sono e le caratteristiche di quelle più apprezzate

In vacanza con gli amici a 4 zampe

Cani e gatti: cosa mettere o no nella ciotola?

Influencer e integratori: troppe informazioni fuorvianti. La nostra denuncia all'Antitrust

Alimentazione: quanto incidono le vostre abitudini sull'ambiente?

Airtag è un dispositivo Apple che ci aiuta a ricordare dove abbiamo parcheggiato l'auto o a ritrovare borse e chiavi smarrite. Ma se usato correttamente, ce n'è anche uno dai risvolti oscuri: lo stesso meccanismo, infatti, permette anche di rintracciare le persone a loro insaputa. Una violazione della privacy che abbiamo segnalato al Garante. Ecco come funziona e perché può essere utilizzato anche da chi non ha buone intenzioni.

Apple li ha presentati e messi in vendita nei primi mesi di questo 2021 e il loro prezzo molto conveniente (35 euro al pezzo o 119 euro a confezione da 4) li ha resi subito un oggetto molto apprezzato. Ma cosa sono gli Airtag Apple? Si tratta di piccoli dispositivi, poco più grandi di una moneta da 2 euro, da attaccare a qualsiasi oggetto con lo scopo di permetterci di ritrovare quell'oggetto in caso di smarrimento o, più semplicemente, quando non ricordiamo più dove lo mettiamo. . Borsa, macchina, chiavi, portafoglio, tutto può essere seguito e tracciato sulla mappa del tuo iPhone.

Purtroppo però, per le loro caratteristiche e la loro funzione, possono essere utilizzati anche per tracciare persone, a loro insaputa. Ne abbiamo acquistati e testati alcuni e, nonostante molte recensioni uscite nelle scorse settimane ribadiscano che serve per localizzare oggetti e non per seguire i movimenti delle persone, pedinare virtualmente le persone con questo dispositivo è purtroppo un gioco da ragazzi, vista anche la quasi totale assenza di sistemi che avvisare in qualche modo la persona seguita (soprattutto se non ha un iPhone). Ma per capire come gli Airtag possono essere usati per scopi sbagliati, dobbiamo prima spiegare come funzionano. 

Come dicevamo, un Airtag è un piccolo oggetto tondeggiante che deve essere abbinato al tuo iPhone per funzionare: attenzione, perché non funziona con tutti i telefoni Apple, ma è compatibile solo con iPhone dal modello 11 in su.

La configurazione iniziale è molto semplice. Estrarre l'Airtag dalla confezione, rimuovere una linguetta di plastica, aprire il telefono assicurandosi che la funzione bluetooth sia attiva e seguire le poche rapide istruzioni sullo schermo per associare Airtag al telefono. Si precisa che solo il possessore del telefono potrà ricevere i dati relativi alla posizione dell'Airtag ad esso associato. Questa è una nota molto importante perché già suggerisce che nessun altro telefono diverso da quello del proprietario dell'Airtag sarà in grado di sapere dove si trova questo piccolo dispositivo. Ma andiamo oltre.

A questo punto non resta che attaccare fisicamente l'Airtag all'oggetto che si vuole tracciare. Nei nostri test, abbiamo voluto lasciarlo in un'auto parcheggiata in strada. Come si è comportato l'Airtag? Entrando in macchina, il nostro iPhone (collegato all'Airtag) ha rilevato che era vicino al suo Airtag. Mentre parcheggi l'auto e ti allontani, il telefono "capisce" che il proprietario dell'iPhone e dell'Airtag si stanno separando e segna l'ultima posizione in cui ha "visto" l'Airtag. Una volta dentro casa, puoi quindi aprire l'app "Dove si trova" sul tuo iPhone, selezionare la scheda "Oggetti" e vedere sulla mappa indicato il punto in cui il telefono e l'Airtag si sono separati: lì è anche dove è stata parcheggiata l'auto . 

Dalla stessa schermata è anche possibile scegliere di far suonare l'Airtag: una funzione utile se, ad esempio, invece di averlo lasciato in macchina, lo abbiamo attaccato alle chiavi o lo abbiamo messo in una borsa e non riusciamo a trovarlo loro più. È inoltre possibile utilizzare la modalità "Trova" che imposta il percorso di navigazione per raggiungere l'Airtag (se si è particolarmente distanti) o avvia una sorta di modalità "trova il tesoro" se si è nelle vicinanze.

Come abbiamo accennato, l'Airtag può essere utilizzato anche per ritrovare gli oggetti smarriti. Supponiamo di aver messo Airtag nella borsa o nello zaino e, una volta tornati a casa, supponiamo di accorgerci di non averlo più con noi. Il nostro telefono è in grado di contrassegnare dove Airtag e telefono sono stati molto vicini l'uno all'altro. Ma se per esempio abbiamo smarrito la borsa su un tram, questo punto non corrisponderà più a dove si trova effettivamente la borsa.

Qui vale la pena sottolineare che Airtag non contiene un sensore GPS, né è in grado di connettersi da solo a una rete dati. Quindi non puoi effettivamente tracciare la sua posizione in tempo reale. Ma per aiutarla a trovarlo, Apple usa un trucco basato sul fatto che airtag è in grado di comunicare con gli iPhone (non solo con quello del proprietario) e ci sono molte persone che possiedono iPhone. Quindi se una persona ha un iPhone (a partire dal modello 11) e passa nelle vicinanze del nostro Airtag, il suo telefono lo rileverà e ci segnalerà la sua posizione. Ciò consente al proprietario di quell'Airtag di vedere dove si trova e andare a recuperarlo. Tuttavia, la cosa sconcertante è che questo "rapporto" avviene automaticamente e viene eseguito dagli iPhone di altre persone senza che i loro proprietari lo sappiano. 

È proprio questo meccanismo appena descritto che può essere utilizzato per tracciare la posizione di una persona a sua insaputa. Immaginiamo che un malintenzionato voglia "seguire" i movimenti di una persona: gli basta nascondere il suo Airtag da qualche parte nella borsa o nello zaino della persona che vuole seguire. Se la "vittima" ha un iPhone, sarà il suo stesso telefono che noterà l'Airtag che è stato nascosto nella sua borsa e ne segnalerà la posizione all'iPhone dell'aggressore. A questo punto, l'aggressore deve solo aprire l'app "Dove si trova" sul suo iPhone e vedere dove si trova questa persona. Anche se non potrà seguire il movimento in tempo reale, perché c'è una certa latenza nella comunicazione, potrà comunque sapere se quella persona è stata in un luogo dove potrebbe fermarsi per qualche tempo. Il problema è che l'iPhone della vittima invierà segnali costanti all'iPhone del proprietario dell'Airtag senza che la vittima lo sappia.

Se la persona da tracciare non possiede un iPhone, c'è comunque la possibilità di poterla seguire grazie agli iPhone di altri. In questo caso, la buona riuscita del tracciamento dipende anche da dove si è recata la persona: se si trova in un luogo remoto, isolato, al quale non si avvicinerà nessuno che abbia un iPhone, allora non si potrà sapere molto. Ma se, per esempio, va in un ristorante in centro a Milano, le probabilità che qualcun altro da quelle parti abbia un iPhone e un visore rilevatore sono piuttosto alte.

Abbiamo anche fatto una prova uscendo di casa con un Airtag in tasca e senza avere con noi il telefono. Ci siamo fermati in tre posti per una decina di minuti ciascuno. In primo luogo non c'era nessuno nelle vicinanze, mentre il secondo e il terzo erano luoghi molto frequentati, distanti circa un centinaio di metri l'uno dall'altro. Nessun rilevamento è apparso sul telefono del proprietario dell'Airtag quando ci siamo fermati al primo posto (quello senza persone intorno), mentre il suo Airtag è stato segnalato in secondo luogo con un errore di una trentina di metri e nel terzo con un errore di circa cinquanta metri.

Ad essere onesti, Apple ha in qualche modo previsto anche un utilizzo di questo tipo da parte di malintenzionati. Infatti, dopo qualche tempo che una persona si trova sempre nelle vicinanze di un Airtag che non è il suo, comparirà una notifica sul suo telefono (purché iPhone) e dopo qualche ora anche l'Airtag dovrebbe emettere un suono. Nel caso in cui una persona trovi un Airtag che non è il suo, avvicinandolo alla parte superiore dell'iPhone si possono vedere alcune informazioni sul proprietario dell'Airtag (ad esempio il suo numero di telefono - ma inserire il numero di telefono non è obbligatorio e ovviamente chi vuole usarlo con cattive intenzioni non lo inserirà).

Apple è quindi sicuramente ben consapevole che questo dispositivo si presta ad essere un'arma in più nelle mani di stalker e malintenzionati (altrimenti nella notifica non avrebbe inserito le istruzioni per "smontarlo e smettere di condividere la posizione"), tuttavia il sistema di notifica alla "vittima" arriva troppo tardi (quando si trova l'Airtag la propria posizione è già stata ampiamente condivisa) e soprattutto si rischia di non essere notato.

Abituati come siamo, infatti, a ricevere decine di notifiche sul nostro telefono, non è detto che ci accorgeremmo di una tale notifica e soprattutto il sistema di notifica entra in azione solo se la persona tracciata possiede un iPhone. Se ha con sé un Android o addirittura nessun telefono non verrà mai avvisato ma potrebbe comunque essere vittima di un tracciamento senza saperlo.

Apple ci ha informato che con l'ultimo aggiornamento del firmware il tempo dopo il quale un AirTag separato dall'iPhone a cui è collegato emette il suono quando viene spostato è stato ridotto: da 3 giorni a un tempo che può variare dalle 8 alle 24 ore. Prendiamo atto del miglioramento introdotto da Apple, ma anche nella più rosea delle ipotesi, 8 ore sono comunque più che sufficienti per rintracciare una persona a sua insaputa. Abbiamo infatti effettuato nuove prove sul campo dopo l'aggiornamento del firmware e, come previsto, siamo riusciti a rintracciare senza problemi una persona (con un cellulare Android in tasca) che è uscita di casa per circa 2 ore e mezza, per portare con sé una "falsa" commissione in un'altra città. 

Insomma, resta un gioco facile per chi vuole spiare qualcuno a sua insaputa. Le persone spiate hanno, infatti, come unica "protezione" della propria privacy il fatto che dopo un po' l'Airtag emetterà un suono. Ma anche se lo emette molto velocemente, non è affatto certo che lo si possa sentire (in un ambiente rumoroso, ad esempio, diventa difficile) o che lo si possa trovare (è un oggetto delle dimensioni di un 2 euro moneta). E anche una volta trovato, non è affatto scontato che la vittima sappia davvero a cosa serve l'oggetto nelle sue mani.

Apple ci informa inoltre che entro la fine dell'anno commercializzerà anche un'app Android che consentirà anche ai possessori di telefoni non Apple di rilevare un Air Tag sconosciuto nelle vicinanze: vedremo come funziona, ma solo l'idea che un Il proprietario di Android deve installare un'app sul suo telefono per difendersi da un dispositivo Apple di cui molto probabilmente non è a conoscenza, può sembrare una forzatura.

Per questi motivi abbiamo chiesto al Garante della Privacy di procedere ad opportune verifiche sull'ipotesi di violazione della privacy e di formulare eventualmente ad Apple le prescrizioni necessarie per l'adeguamento dell'Airtag alla normativa vigente in Europa (GDPR). In caso contrario, abbiamo chiesto che Apple venga sanzionata. Vedremo cosa succede. Vuoi rimanere informato? Lascia il tuo indirizzo email e ti faremo sapere cosa deciderà il Garante in merito.

Vuoi rimanere informato su questa storia? Compila il form e ti contatteremo quando ci saranno aggiornamenti.

L'Associazione Altroconsumo si batte da oltre 40 anni per i diritti dei consumatori, riconoscendo sempre l'importanza della tutela della privacy e dei dati personali.

Per questo, in questa informativa, troverai tutti gli elementi necessari per comprendere meglio come trattiamo i tuoi dati personali. 

Ti consigliamo di rileggere regolarmente questo documento, poiché potremmo aggiornarlo e/o modificarlo in futuro. 

L'Associazione Altroconsumo e Altroconsumo Edizioni Srl sono contitolari del trattamento dei Suoi dati personali, entrambe con sede in via Valassina n. 22, a Milano e puoi contattarli scrivendo tramite il form disponibile a questo indirizzo: https://www.altroconsumo.it/info/contattaci/dpo-form (di seguito “Contitolari” o “Altroconsumo”).

 I Contitolari hanno stipulato un accordo ai sensi dell'art. 26 del GDPR con cui si sono impegnati, tra l'altro, a:

2.1 Nella tabella sottostante è riportata una panoramica delle categorie di dati personali che trattiamo, delle relative finalità e della base giuridica del trattamento.

2.2 È probabile che, nell'utilizzo di alcuni servizi offerti da Altroconsumo (a titolo esemplificativo e non esaustivo: Gruppi di Acquisto, Petizioni, Class Shares) ti vengano richieste informazioni aggiuntive rispetto a quelle da te già fornite in fase di registrazione processi. sul sito o durante la registrazione all'Associazione Altroconsumo.

In tal caso, se necessario, ti verranno forniti ulteriori dettagli sul trattamento dei tuoi dati personali direttamente nella pagina web dedicata al servizio in modo da poterli valutare e decidere se aderire (e utilizzare il servizio) o meno.

2.3 È probabile che non tutte le finalità qui elencate si applichino al tuo caso specifico, ma se decidi di fare un'esperienza completa con Altroconsumo, ti forniremo tutti gli scenari possibili.

Ogni volta che leggi gli esempi, tieni presente che sono forniti solo a scopo illustrativo e non sono esaustivi.

2.4 I campi contrassegnati con (*) nel modulo di registrazione al sito sono obbligatori. Se non li fornisci, non saremo in grado di fornirti il ​​servizio richiesto.

2.5 Puoi opporti a tutti o ad alcuni dei trattamenti di cui al punto 2.4 cliccando sul link "Cancellami" contenuto nelle nostre comunicazioni oppure scrivendo tramite il form disponibile a questo indirizzo: https://www.altroconsumo.it/info /contattaci/dpo-form.

Nello svolgimento di tale trattamento i Contitolari valutano l'eventuale prevalenza dei Suoi diritti e libertà sul legittimo interesse ad inviarLe loro comunicazioni.

2.6 Inoltre, ai sensi dell'art. 130, c. 4 del Decreto Legislativo n. 196/2003, come modificato dal decreto legislativo n. 101/2018, i Contitolari potranno inviarti promozioni relative a prodotti o servizi simili a quelli che hai già acquistato, indipendentemente dal tuo consenso, salvo tuo rifiuto. Puoi opporti in qualsiasi momento a tale trattamento inviando una e-mail utilizzando il modulo disponibile a questo indirizzo: https://www.altroconsumo.it/info/contattaci/dpo-form.

3.1 Al fine di svolgere correttamente tutte le attività di trattamento necessarie al perseguimento delle finalità di cui all'art. 3 della presente informativa, i Suoi dati personali potranno essere trattati anche dai seguenti soggetti:

3.2 Altroconsumo oi suoi Responsabili del trattamento possono utilizzare i servizi informatici e/o tecnici offerti da società con sede in Paesi Terzi. In tal caso Altroconsumo garantisce che tali società si conformino ai sensi degli artt. 44 e seguenti del GDPR o ai sensi del Privacy Shield (ove applicabile).

4.1 Salvo tua richiesta di cancellazione, i Contitolari conserveranno i tuoi dati personali per tutta la durata della tua registrazione al sito Altroconsumo e comunque non oltre 5 anni dalla tua ultima interazione con noi (o aggiornamento).

4.2 Nel caso in cui tu sia anche abbonato alle riviste di Altroconsumo, conserveremo i tuoi dati personali per un periodo non superiore a 10 anni dalla data di cessazione del tuo abbonamento, nel rispetto della normativa fiscale e civile. Questa memorizzazione è necessaria anche per conformarsi, ad esempio, al GDPR e alla legislazione sui consumatori. I dati così conservati verranno utilizzati solo a tale scopo, con accesso limitato e, se necessario, pseudonimizzati. Al termine di tale periodo verranno cancellati o opportunamente anonimizzati.

4.3 Ti ricordiamo che nel corso della tua esperienza con Altroconsumo, potresti rivestire contemporaneamente la qualifica di Socio e FAN. Se decidi di revocare solo il tuo stato di iscrizione, manterrai lo stato di FAN usufruendo gratuitamente dei servizi web dedicati e ricevendo le relative comunicazioni.

4.4 Qualora specifiche iniziative di Altroconsumo richiedano un periodo di conservazione diverso da quello di cui agli articoli 5.1 e 5.2, tale diverso periodo sarà esplicitato in apposita informativa privacy.

5.1 Lei potrà esercitare i diritti previsti dal GDPR rivolgendosi al nostro Responsabile della Protezione dei Dati (di seguito “DPO”) utilizzando il form disponibile a questo indirizzo: https://www.altroconsumo.it/info/contattaci/dpo-form:

5.2 Puoi esercitare alcuni dei tuoi diritti attraverso la tua Area Personale sul nostro sito.

5.3 Per qualsiasi domanda sull'esercizio dei tuoi diritti, chiamaci dal lunedì al venerdì, dalle 9.00-13.00 alle 14.00-17.00 allo 02 69 61 520.

5.4 Se il trattamento dei tuoi dati personali è basato sul consenso, puoi revocarlo in qualsiasi momento, senza che tale revoca pregiudichi i trattamenti già effettuati in precedenza.

5.5 Per ottemperare alle tue richieste, qualora le informazioni da te fornite non fossero sufficienti per consentirci di identificarti, potremmo richiedere ulteriori informazioni per dimostrare la tua identità ai sensi dell'art. 11 del GDPR in combinato disposto con il Considerando n. 67. In caso di tuo ingiustificato rifiuto che ci impedisca di identificarti, ci riserviamo il diritto di non dar corso alla tua richiesta.

I Contitolari hanno nominato ciascuno, ai sensi dell'art. 37 del GDPR, un DPO che puoi contattare utilizzando il form disponibile a questo indirizzo: https://www.altroconsumo.it/info/contattaci/dpo-form.

Altroconsumo adotta adeguate procedure e misure di sicurezza tecnico-organizzative per garantire la sicurezza del trattamento dei dati personali.

Tali misure comprendono, a titolo meramente esemplificativo, l'imposizione di obblighi di riservatezza ai nostri collaboratori e fornitori; la limitazione dell'accesso ai dati personali; la distruzione o l'anonimizzazione dei dati personali se non più necessari rispetto alle finalità per le quali sono stati raccolti.

Poiché la sicurezza delle informazioni dipende in parte dalla sicurezza del computer o dispositivo utilizzato per interagire con noi e dalla sicurezza adottata per proteggere (se applicabile) nomi utente e password, ti preghiamo di prestare particolare attenzione a come conservi questi dati.

Associazione Altroconsumo (di seguito “Associazione”): Associazione Italiana Consumatori con sede in via Valassina n. 22, Milano, che dal 1973 si batte per tutelare e rappresentare i diritti e gli interessi dei consumatori nelle istituzioni e nel mercato, per ottenere migliori condizioni per l'acquisto di prodotti e servizi per i consumatori e per perseguire la propria Mission. 

Altroconsumo Edizioni Srl (di seguito “AC Edizioni”): è una società editrice, con sede in Italia in via Valassina n. 22, Milano, che fornisce servizi ai soci dell'Associazione, ai FAN di Altroconsumo e in generale a consumatori e utenti, quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo: pubblicazione, distribuzione e vendita di riviste, guide pratiche e manualistica su argomenti attinenti al diritto dei consumatori, realizzazione di studi, indagini, prove comparative e ricerche su prodotti e/o servizi, promozione e diffusione di informazioni relative ai diritti dei consumatori e alle battaglie ad essi dedicate, messa a disposizione di risorse umane e professionalità, servizi di informazione, assistenza clienti e contabilità per l'Associazione. 

Altroconsumo: ai fini delle presenti Condizioni Generali sono convocate sia l'Associazione che AC Edizioni. 

Missione: attività svolte da Altroconsumo in autonomia che comprendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo: informare, rappresentare e tutelare i consumatori, garantire loro l'accesso ai Servizi come di seguito definiti, fornire consulenza e assistenza in caso di controversia, agevolare il consumatore scelte di acquisto, organizzazione di gruppi di acquisto e negoziazione di condizioni economiche e contrattuali favorevoli, realizzazione di studi e ricerche, anche comparate, su prodotti e servizi sul mercato, difesa dei diritti dei consumatori e sviluppo della legislazione dei consumatori, facilitazione dell'accesso dei consumatori alla giustizia a tutela dei loro salute, anche attraverso denunce alle istituzioni, azioni collettive, ricorsi. 

FAN: il consumatore che ha accettato le presenti Condizioni Generali dei Servizi registrandosi al sito di Altroconsumo tramite l'apposito form di registrazione, instaurando così un rapporto contrattuale con Altroconsumo al fine di supportare la propria Mission. Il FAN ha libero e limitato accesso ai Servizi e alla consulenza telefonica, secondo quanto previsto dal successivo art. 3.2 delle presenti Condizioni Generali di Servizio.

Utente o Utenti: qualsiasi persona non registrata al Sito o che utilizzi il servizio di consulenza telefonica di Altroconsumo in maniera limitata, secondo quanto previsto dal successivo art. 3.2 delle presenti Condizioni Generali di Servizio. 

Informativa sul trattamento dei dati personali (di seguito "Privacy Policy"): le norme di Altroconsumo in materia di protezione dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE n. 2016/679, disponibile al seguente link

Servizi: i servizi forniti al FAN di Altroconsumo che possono comprendere, a titolo esemplificativo ma non esaustivo e nei limiti stabiliti secondo quanto previsto dal successivo art. 3.2, quanto segue:

- articoli e notizie online su diritti dei consumatori, mercato e legislazione

- Area personale sul sito www.altroconsumo.it

- Comparatori di prodotti e servizi pensati per soddisfare le esigenze dei consumatori (ad esempio: lavatrici, smartphone, TV, compagnie aeree e così via)

- Alcolisti che aiutano i consumatori a determinare la migliore formula per l'acquisto di un prodotto o servizio (ad esempio: prestito, prestito auto, consumo energetico, carte di credito, ecc.)

- Calcolatori tematici che aiutano ad ottenere maggiori informazioni su un settore specifico (ad esempio: salute, assicurazioni, energia e così via)

- Modelli per inviare reclami alle aziende grazie al supporto di Altroconsumo

- Applicazioni per smartphone o tablet

- Linee telefoniche per consulenza e assistenza (ad esempio: legale, economica, consumi energetici, telefonia e così via)

- Ai sensi della Privacy Policy, l'invio di newsletter sulle battaglie di Altroconsumo, sui suoi prodotti e/o servizi

- nonché, secondo quanto previsto dalla Privacy Policy:

       • promozioni speciali (ad esempio sconti, supporto nella scelta dei venditori più adatti)

       • partecipazione a gruppi di acquisto, istanze, azioni di categoria e ogni altra azione che possa rientrare nella Mission di Altroconsumo.

Qualora una specifica azione lo richieda, Altroconsumo fornirà specifica informativa sulle condizioni di accesso ai singoli servizi nell'area dedicata a tal fine del Sito e tali condizioni saranno vincolanti all'atto dell'adesione del FAN di Altroconsumo all'azione stessa, prevalenti su quelli attuali. Condizioni Generali dei Servizi. 

Sito Web: il sito AC Edizioni, www.altroconsumo.it ed eventuali landing page, pagine promozionali e/o pagine dedicate ad azioni speciali collegate al Sito (ad esempio: pagine dedicate a petizioni, class action, progetti speciali e così via).

2.1 Al fine di promuovere la Missione, Altroconsumo ha sviluppato un apposito catalogo di Servizi a cui i FAN di Altroconsumo possono accedere gratuitamente.

2.2 Ai sensi della Privacy Policy e delle presenti Condizioni Generali dei Servizi, il FAN potrebbe ricevere diverse comunicazioni e/o messaggi, anche commerciali, sui Servizi forniti da Altroconsumo.

Il FAN potrà in ogni momento rifiutarsi di ricevere tali comunicazioni gestendo i propri consensi ai sensi dell'art. 4 delle presenti Condizioni Generali di Servizio.

3.1 il FAN avrà accesso a tutti i Servizi e limitata consulenza telefonica; 

3.2 Le limitazioni dei Servizi e delle consulenze telefoniche rivolte ai FAN saranno stabilite e comunicate di volta in volta da Altroconsumo all'atto della registrazione al Sito, a seconda del contenuto delle singole iniziative e attività in relazione alle quali la FAN si iscrive al Sito mentre fermo restando che valgono le presenti Condizioni Generali di Servizio.

3.3. Il FAN non acquisisce lo status di Socio di Altroconsumo e quindi non avrà diritto ad accedere ai servizi a pagamento riservati ai Soci (come l'invio delle riviste AC Edizioni e l'accesso illimitato ai Servizi) e ai soci dell'Associazione che aver versato la quota associativa (quali la partecipazione alla vita associativa a norma di Statuto, l'accesso illimitato a servizi di consulenza e assistenza).   

4.1 Il FAN può diventare Socio in qualsiasi momento cliccando sul seguente link. 

Il FAN può terminare il proprio rapporto con Altroconsumo scrivendoci utilizzando il form disponibile a questo indirizzo: https://www.altroconsumo.it/info/contattaci/dpo-form oppure chiamando il numero di assistenza: 02/6961520 (da lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00).

La cessazione del rapporto potrebbe non essere immediata, a fronte di pendenti pendenti per i servizi già richiesti e che erano ancora in corso, quali la partecipazione a gruppi di acquisto o azioni di categoria.

Altroconsumo informerà tempestivamente il FAN se vi sono attività o problematiche in corso al momento della cessazione del rapporto. 

4.2 Il trattamento dei dati personali del FAN avviene in conformità alla Privacy Policy di Altroconsumo disponibile qui. 

4.3 Il FAN può decidere quali comunicazioni ricevere da Altroconsumo attraverso la propria Area Personale del Sito. A tal fine, devono inserire le proprie credenziali di accesso e scegliere quale tipo di comunicazioni desiderano ricevere da Altroconsumo, regolando il proprio profilo privacy.

Per maggiori informazioni sulla privacy policy di Altroconsumo si rimanda alla Privacy Policy accessibile a questo link. 

Le presenti Condizioni Generali di Servizio sono regolate dalla legge italiana e per qualsiasi controversia sarà esclusivamente competente il Foro di Milano.

Il supporto che ti diamo è totalmente gratuito. In questo modo anche tu diventi FAN di Altroconsumo e sostieni le sue battaglie.

Chiamaci dal lunedì al venerdì 9.00-13.00 / 14.00-17.00

Il nostro ruolo nel mercato

L'articolo verrà salvato nella tua area personale per poterlo leggere quando vuoi

L'articolo verrà salvato nella tua area personale per poterlo leggere quando vuoi